Geografia

L'Uruguay è il terzo Stato più piccolo dell'America meridionale (dopo Trinidad e Tobago e Suriname), ha una superficie di 177.000 km² (dei quali circa 2.600 sono acque interne). A nord confina per 985 km con il Brasile e a ovest per 579 km con l'Argentina. Lo sviluppo costiero è pari a 660 km.

Morfologia

Il territorio dell'Uruguay è situato in una fascia di transizione dalla pampa argentina alle parti collinari del Brasile meridionale. Gran parte del Paese si trova su un vasto bassopiano con rare formazioni collinari che difficilmente arrivano ai 500 m s.l.m., le più note sono la Cuchilla de Haedo a settentrione e la Cuchilla Grande nella parte orientale del Paese.

A occidente, lungo il corso dell'Uruguay vi sono ampie paludi spesso allagate dalle piene del fiume.

Nella parte sudorientale della costa vi è una stretta pianura costiera pianeggiante, sabbiosa e caratterizzata da lagune mentre la costa affacciata sul Rio de la Plata è più scoscesa.

Il punto più elevato del Paese è il Cerro Catedral (514 m s.l.m.) seguito dal Cerro Ventana (420 m) e dal Cerro Colorado (299 m). Nel complesso il Paese è piuttosto pianeggiante, solo il 10% circa del territorio supera i 200 m s.l.m. Il terreno è piuttosto fertile e sfruttabile ai fini agricoli, limitate sono le aree boschive (circa 5% del territorio).

Idrografia

L'Uruguay è un Paese ricco di acqua. I suoi confini a est, a sud e a ovest sono delimitati da importanti fiumi o tratti di mare.

Fiumi

I sistemi fluviali del Paese sono essenzialmente tre:

  • i fiumi che scorrono verso ovest alimentano il Río Uruguay che delimita il confine con l'Argentina, le rive del fiume Uruguay sono caratterizzate da pianure periodicamente interessate da disastrose inondazioni. Il più importante fra i suoi affluenti è il Rio Negro che attraversa l'intero Paese da nordest ad ovest prima di sfociare nel Río Uruguay, uno sbarramento sul suo corso, presso Paso de los Toros ha creato un bacino artificiale, l'Embalse del Río Negro che è il più grande lago artificiale del Sudamerica. L'affluente principale del Río Negro è il Río Yí.
  • i fiumi che scorrono verso est fluiscono nell'Atlantico o nelle lagune, hanno generalmente una profondità ridotta e una portata variabile. Molti sfociano nelle lagune della pianura litoranea, la più grande fra queste, la Laguna Merín, delimita il confine con il Brasile.
  • i fiumi diretti a sud sfociano nel Río de la Plata.

Laghi

  • Baygorria
  • Laguna de Castillos
  • Laguna de Rocha
  • Laguna del Sauce
  • Laguna Garzón
  • Laguna José Ignacio
  • Laguna Merín
  • Laguna Negra
  • Paso del Palmar
  • Rincón del Bonete
  • Salto Grande

Clima

Nella parte settentrionale del Paese il clima è subtropicale mentre a sud è mediterraneo offrendo condizioni meteorologiche molto simili a quelle di Italia e Spagna. La temperatura media annua è pari a 17,5 °C. Il mese più caldo è gennaio con una temperatura media di 21 °C mentre quello più freddo è giugno (media di 6 °C).

Le precipitazioni sono distribuite nell'anno e vanno da una media di 1000 mm/anno fino ai 1400 mm/anno nella parte settentrionale del Paese. Il semestre invernale è solitamente più asciutto di quello estivo, il mese più piovoso è marzo.

In inverno sono frequenti intensi venti freddi da sud-ovest, chiamati Pamperos, che colpiscono l'area costiera.

Source: https://it.wikipedia.org/wiki/Uruguay