Bangkok

Guide description

Bangkok (in thaï กรุงเทพมหานคร ou กรุงเทพฯ Krung Thep) è la capitale della Tailandia.

La città occupa una superficie di 1 578,7 chilometri quadrati nel delta del fiume Chao Phraya in Tailandia centrale e il suo numero di abitanti è superiore a 8 milioni, ovvero 12,6% della popolazione tailandese. Più du 14 milioni di persone (22,2%) abitano l’area metropolitana della capitale, il che la rende una megalopoli molte volte più importante di tutti gli altri centri urbani del paese.

Le radici di Bangkok rimontano a un piccolo banco commerciale creato durante il Regno di Ayutthaya nel XVesimo secolo, il quale ha acquisito importanza prima di diventare il sito di una prima capitale (Thonburi nel 1768), trasferita sull’altra riva del fiume a Bangkok, di cui la data di fondazione ufficiale è il 6 aprile 1782. Bangkok è stata situata nel cuore della modernizzazione del regno di Siam, durante il XIXesimo secolo, mentre il paese subiva la pressione delle nazioni colonizzatrici europee. La città è in seguito stata il teatro dell’evoluzione politica della Tailandia durante il XXesimo secolo, con l’abolizione della monarchia assoluta, l’adozione di una costituzione e numerose scosse, a volte violente. La città ha conosciuto una formidabile crescita a partire dagli anni 1960 e esercita oggi un impatto significativo sulla vita politica, economica, culturale, sull’educazione e sui media tailandesi.

Il boom economico asiatico degli anni 1980 e 1990 ha condotto numerose imprese multinazionali a installare la loro sede regionale a Bangkok. La città è un importante polo d’affari. E ugualmente una piattaforma internazionale per i trasporti e la sanità, ma anche per le arti, la moda, gli spettacoli e il turismo. Bangkok fa parte delle città più visitate al mondo.

 

Storia

Bangkok (oggi il quartiere di Thonguri) era un villaggio situato sulla liva ovest del fiume Chao Phraya. Fu occupato dalle truppe francesi il 16 ottobre 1687 e il re di Ayutthaya Narai lo cedette loro ufficialmente col trattato del 1 dicembre. Tuttavia, durante la sua agonia, nel giugno 1688, il suo futuro successore Phetracha fece mettere un assedio davanti alla città, finendo per espellerli in novembre (assedio di Bangkok). Dopo la distruzione della capitale Ayutthaya da parte dei Birmani nel 1767, il generale Taksin, divenuto re, si ripiegò a valle su questo sito e decise di fondarci la nuova capitale. Divenuto demente, fu assassinato e rimpiazzato dal generale Chakri, il quale, sotto il nome di Rama I, divenne il primo re della nuova dinastia Chakri, che regna ancora oggi. Nel 1782 decise, per ragioni di difesa, di trasferire la capitale sulla riva sinistra e cominciò a erigere delle costruzioni fortificate, oggi il Grande Palazzo. Il 6 aprile 1782 è ricordato come la data di fondazione della città.

Il nome di Bangkok non è più stato utilizzato dai tailandesi dalla fondazione di questa capitale. Alcuni abitanti delle province più sperdute del paese non hanno neanche mai sentito questo nome. Per delle ragioni sconosciute, questo cambiamento non sembra essere mai stato percepito dagli stranieri, i quali persistono, più di 200 anni più tardi, a considerare erroneamente che il nome ufficiale sia Bangkok.

Il 17 agosto 2015 un attentato ha avuto luogo : una bomba esplosa vicino al Santuario di Erawan ha causato 21 morti.

La popolazione ufficiale di Bangkok nel 2010 è di 8,25 milioni di abitanti nella città stessa e di 14,6 milioni di abitanti nella metropoli, chiamata « La Grande Bangkok ». Questo numero è tuttavia considerato come molto sotto-estimato, poichè prende in conto esclusivamente gli abitanti ufficialmente registrati nella città e non il loro numero reale (molti Tailandesi restano registrati nella loro città natale). Le estimazioni più serie, anche se speculative, considerano che la popolazione che vive all’interno dei confini della metropoli di Bangkok sia di 18 milioni di abitanti.

 

Monumenti di valore

La città possiede essenzialmente dei tempi, ma nessuno di questo è enteriore alla fine del XVIIIesimo secolo.

Il più antico è il Wat Pho (o Wat Phra Chetuphon) e il suo grande Budda coricato.

La muraglia del palazzo reale racchiude il Wat Phra Si Ratana Sasadaram (Wat Phra Kaeo) e il suo Budda di smeraldo, emblema nazionale.

Il Wat Saket, o tempio della montagna d’oro, è costruito su una collina artificiale di 75 metri di altezza ; il suo chedi dorato (edificio religioso) racchiuderebbe una parte delle ceneri di Budda.

Il Wat Arun, o tempio dell’alba, sul bordo del fiume, ha la forma di una torre piramidale di stile khmer, alta 85 metri.

Il Wat Traimit deve la sua gloria al suo Budda d’oro di 5,5 tonnellate, la più importanta statua d’oro al mondo.

Il Wat Benchama Bophit è in marmo di Carrara.

Il museo di Erawan (พิพิธภัณฑ์ช้างเอราวัณ).

Il Gurdwara Sri Guru Singh Sabha, tempio Sikh di Bangkok.

Il palazzo Suan Pakkad è un piccolo museo di architettura.

Il Chao Mae Tuptim (oratorio alla dea Tuptim), dedicato alla fertilità.

Il santuario di Erawan ha una storia aneddotica molto interessante.

La residenza Vimanmek, antico palazzo reale divenuto museo, è considerato come il più grande edificio in tek dorato al mondo.

La casa di Jim Thompson è un museo a Bangkok.

 

Attrazioni

Bangkok ha due reputazioni. Prima di tutto la sua vita notturna con i suoi bar e le sue « go-go girls » (chiamate Patpong), mentre l’altra attrazione è quella dei mercati galleggianti, dove le piccole barche in tek servono allo stesso tempo come mezzo di locomozione e come banchi da esposizione. Sono generalmente le donne, acconciate con un cappello di paglia per proteggersi dal sole, che vendono i prodotti dei villaggi più lontani ai compratori che si accalcano.

 

Cultura

Dal 2001, la città ospita una compagnia d’opera : l'Opéra di Bangkok, che ha messo in scena un gran numero di opere celebri.

Dal 2003 si svolgono ogni anno il Festival internazionale del film di Bangkok e il Festival mondiale del film di Bangkok.

 

Centri commerciali principali

Siam Paragon

Emporium

MBK Center

Siam Discovery

Siam Center

Pantip Plaza

Bangkapi The Mall

Central Plaza Ladprao Shopping Mall

Central World Plaza, antico World Trade Center (danneggiato durante le manifestazioni politiche tailandesi del 2010)

Central Chidlom

Gaysorn

Century Plaza

Platinum

Esplanade

Terminal 21

Fortune Town

 

Trasporti

Lo sviluppo della città sulla riva sinistra è stato piuttosto empirico e realizzato senza alcun piano di urbanismo. Le grandi vie sono state create cementando le antiche khlong. Gli isolati così creati sono stati forniti di vie secondarie chiamate soï. Queste finiscono generalmente in vicoli ciechi, certi autori sostengono tral’altro che il modo di sviluppo tradizionale di Bangkok consiste appunto in queste ramificazioni casuali a partire dalle arterie principali. Bangkok è senza dubbio stata una delle città più rumorose, inquinate e imbottigliate al mondo a causa di questa circolazione automobilistica anarchica. L’urbanizzazione per quartieri e la presenza dell’antica parcellizzazione limitata dai canali (khlong) trasformati per la maggiorparte in vie spiega la difficoltà di circolazione. In effetti, al di fuori dei viali importanti che circoscrivono i quartieri, le vie interne (soï) non comunicano fra loro e finiscono spesso in vicoli ciechi, escludendo la possibilità di itinerari secondari di decongestionamento, il che ingorga ancor più le grandi vie.

Bangkok è conosciuta per i suoi innumerevoli taxi disponibili ovunque e a qualsiasi ora, di cui la grande maggioranza sono dei Toyota Corolla ; questi possono essere rosa, gialli, blu o verdi. Da quando la legislazione ha imposto loro di condurre veicoli a GPL, l’inquinamento è nettamente diminuito, anche se resta relativamente elevato. La città possiede anche numerose moto-taxi e anche dei tuk-tuk nei luoghi più turistici. Infine, numerose compagnie di autobus percorrono i differenti luoghi della città e anche il resto del paese.

La citta ha recentemente sviluppato dei nuovi modi di trasporto pubblico, più puliti e i quali permettono di liberare i viali della città. Bangkok possiede così dal 1999 una metropolitan a cielo aperto, chiamata BTS Bangkok Skytrain. Questa è composta da due linee di viadotto, di cui delle estensioni sono in corso di costruzione. Esiste ugualmente una metropolitana sotterranea, con l’apertura di una prima linea semi-sotterranea nell’agosto del 2004. La costruzione della metropolitana di Bangkok è stata un’impresa particolarmente difficile, in ragione del sottosuolo della città, costitutio da depositi alluvionali riempiti d’acqua.

Bangkok è servita da una rete ferroviaria nazionale e da due aereoporti : l’Aereoporto Suvarnabhumi di Bangkok per la maggiorparte dei voli internazionali e l’antico Aereoporto Internazionale Don Muang, oggi principalmente destinato ai voli interni e low-cost.

== >   BangkokNightLifeTour

 

Fonte https://fr.wikipedia.org/wiki/Bangkok

Access price

€400
Approximately ฿3508,58
This price includes:
1 Adult(s) and 0 Child(s)
Supplement per adult : €0 (฿0) (maximum of 0 adults)
Supplement per child : €0 (฿0) (maximum of 0 childs)

Smart Travel Mobile App

Please log in to purchase this guide.